Cassius
Community

Codex 1 - pag. 252 n. 5 →

Codex 1

Pagina numero: 252

Esercizio numero: 5

1. Molte cose false sono state dette su di noi alle spie dei nemici.
2. Il saggio deve essere padrone di sé.
3. Il re Codro si sacrificò per la salvezza della patria: si scagliò contro i nemici e andò verso la morte.
4. Scipione Africano ed Emiliano si procurarono grande gloria.
5. I Fenici occuparono le isole e trasferirono in patria con sé tutti gli abitanti.
6. Indubbiamente, dopo la battaglia di Leuttra, gli Spartani non si ristabilirono mai più, e non recuperarono l’egemonia passata.
7. Dal momento che la battaglia è vicina, i soldati si preparano e portano con sé tutte le tipologie di armi.
8. Marco, un uomo insigne, è morto ed ha lasciato a noi un’enorme nostalgia di lui.
9. Serse si procurò un esercito enorme e lo condusse in Grecia con sé.

Pag. 252 n. 5

→ Multa falsa de nobis hostium exploratoribus dicta sunt …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Codex 1