Cassius
Community

Esercizio | pag. 282 n. 10 →

LL - Seconda Edizione

Pagina numero: 282

Esercizio numero: 10

1. Cesare aveva lasciato i Morini pacificati.
2. Ci sono ninfe dal corpo esuberante.
3. Giugurta sarà obbediente ai vostri ordini.
4. Il fato conduce colui che lo vuole, trascina colui che non vuole.
5. Respinto dagli Spartani, Pirro si reca verso Argo.
6. Io sconosciuto, povero, percorro i luoghi disabitati della Libia.
7. È piacevole il ricordo delle sventure passate.
8. Il console, respinto al primo assalto, si ritirò all’interno dell’accampamento.
9. Il passero sgridava la lepre che emetteva gravi lamenti.
10. Sedendo di fronte, guarda e ascolta te che ridi dolcemente.
11. La temerarietà è propria dell’età giovanile, l’assennatezza di quella che invecchia.
12. Gli ambasciatori dei Cirenei portarono doni, chiedendo la pace.
13. Teutomato si sottrasse a stento dalle mani dei soldati che saccheggiavano.
14. Coloro che si erano posizionati nella trincea, stremati dalle ferite, abbandonarono il luogo.
15. I bambini Spartani non si lamentano, anche se lacerati dal dolore delle frustate.
16. Anche l’animo, così come l’occhio, pur non vedendo se stesso, distingue le altre cose.

Pag. 282 n. 10

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di LL - Seconda Edizione