Cassius
Community

Miltiades hortatus est milites ne occasionem liberandae Graeciae dimitteret. In re publica regenda Augustus maxime eminuit …

Il Nuovo Expedite 2

Pagina numero: 160

Esercizio numero: 10 a

1. Milziade esortò i soldati a non perdere l’occasione di liberare la Grecia.

2. Nel governare lo stato spiccò principalmente Augusto.

3. I senatori, per dividere il demanio pubblico nominarono i quinqueviri.

4. Questi uomini pessimi e scelleratissimi, o giudici, avevano preso le decisioni di distruggere la città, di uccidere i cittadini, di cancellare il nome stesso dei Romani.

5. Il console scelse un luogo idoneo per piazzare l’accampamento.

6. I pretori furono eletti per amministrare la giustizia.

7. Il tebano Epaminonda fu clemente e tollerante in modo degno di ammirazione.

8. L’oratore era abilissimo nel suscitare le lacrime.

9. Ci addossiamo le più grandi fatiche e noie per tutelare e soccorrere tutti i cittadini.

10. Esistono due tipi di generosità, come dice Cicerone, uno di concedere un favore, l’altro di restituirlo.

11. Il popolo talvolta col non approvare l’oratore ne dimostra la ragione.

13. I soldati avevano piazzato travi particolarmente alte per difendersi.

14. Ogni discorso di Socrate si esauriva nell’elogio della virtù e nell’esortazione degli uomini alla pratica della virtù.

16. Ci fu una grande calca per guardare gli spettacoli.

Pag. 160 n. 10 a

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 2