Cassius
Community

Miltiades Atheniensis, ex imperatoribus aetatis suae clarissimus, non solum antiquitate …

Il Nuovo Expedite 1

Pagina numero: 420

Versione numero: 120

Milziade.

L’Ateniese Milziade, il più illustre tra i comandanti del suo tempo, si distinse non solo per l’antichità della stirpe e per la gloria degli antenati, ma anche per l’austerità e la modestia dei suoi costumi. Infatti si dimostrò sempre estremamente preoccupato del bene comune e fu così gentile e ben disposto nei confronti di tutti da accordare facile udienza anche ai cittadini più umili, che chiedevano aiuto. Quando i Persiani, che avevano mosso guerra ai Greci, irruppero in Attica, in estate inoltrata, intenzionati a distruggere Atene, gli Ateniesi, con a capo Milziade, condussero fuori dalla città le truppe e intrapresero una battaglia presso Maratona. I Persiani avevano più soldati degli Ateniesi, ma, in battaglia, gli Ateniesi furono più valorosi e, combattendo aspramente, sconfissero i nemici. Nessuna battaglia fu più famosa della battaglia di Maratona: il piccolissimo esercito degli Ateniesi, grazie alla forza dei soldati e all’abilità del comandante, piegò le grandissime truppe dei Persiani. La gloria militare di Milziade fu assoluta, ma il suo prestigio presso il popolo non fu minore. E così egli non evitò la gelosia dei suoi oppositori: infatti, dopo essere stato accusato di tradimento, fu messo in carcere e lì morì.

Pag. 420 n. 120

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 1