Cassius
Community

Militares coronae multae, variae sunt. Quarum quae nobilissimae …

Il Nuovo Expedite 2

Pagina numero: 40

Versione numero: 150

Le corone al valor militare.

Le corone militari sono molte e varie. Tra queste, quelle che sono le più importanti, abbiamo imparato con certezza che sono queste: quella trionfale, quella da assedio, quella civica, quella murale, quella da accampamento, quella navale. Le corone “Trionfali” sono d’oro, queste si danno ai generali per l’onore del trionfo. Queste anticamente erano di lauro, in seguito d’oro. “Da assedio” è quella che coloro che sono stati liberati da un assedio consegnano a quel comandante che li ha liberati. Quella corona è di giunchi, e il senato e il popolo Romano la dette a Q. Fabio Massimo in occasione della seconda guerra Punica poiché liberò la città di Roma dall’assedio dei nemici. Si chiama “Civica” la corona che un cittadino consegna ad un cittadino dal quale è stato salvato in battaglia. Essa è di rami di quercia, poiché la quercia era il cibo dei primi Romani. “Murale” è la corona che il generale aveva concesso a colui che per primo andò sotto le mura e che scavalcò con la forza all’interno della città dei nemici. Dunque essa è decorata per così dire con una sorta di merlatura. “Da accampamento” è la corona che il generale concede a colui che per primo combattendo è entrato nell’accampamento dei nemici. Quella corona ha la raffigurazione di una trincea. “Navale” è quella che si è soliti donare in occasione di una battaglia marittima a colui che per primo con la forza è saltato armato sopra la nave dei nemici. Essa è decorata con i rostri delle navi.

Versione tratta da: Gellio

Pag. 40 n. 150

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 2