Cassius
Community

Esercizio | pag. 210 n. 23 →

Il Tantucci Plus 2

Pagina numero: 210

Esercizio numero: 23

1. La mia solerzia e il mio zelo mi hanno conferito il titolo di protettore della plebe.
2. La morte è tale che non si può dividere: nociva per il corpo, e non tale da risparmiare l’anima.
3. L’intero popolo Romano, durante quell’assemblea, mi fece dono non del plauso di un solo giorno, ma dell’eternità e dell’immortalità.
4. Flavio Sabino, più anziano in fatto d’età, superava Vespasiano per prestigio e per ricchezza.
5. Mentre costoro combattevano, un tale tra i suoi prese sul (proprio) cavallo Ambiorige; i boschi lo coprirono mentre fuggiva.
6. Alessandro pose un diadema purpureo intorno alla testa.
7. Gli Achei compirono un enorme massacro di nemici e spogliarono delle armi la maggior parte di quelli che, a causa della fuga, erano sparpagliati da ogni parte.
8. Tutti gli esseri umani che desiderano essere superiori a tutti gli altri animali, è bene che si sforzino con la massima speranza al fine di non attraversare la vita sotto silenzio, come animali d’allevamento.

Pag. 210 n. 23

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Tantucci Plus 2