Cassius
Community

ALIAS - pag. 397 n. 224 → Strage di ubriachi

ALIAS

Pagina numero: 397

Versione numero: 224

Strage di ubriachi

Maarbale, un generale dei Cartaginesi, dopo essere stato inviato dai propri concittadini contro gli Afri che insorgevano, dato che sapeva che quella popolazione era ingorda di vino, mischiò del vino con la mandragora, l’effetto della quale è una via di mezzo tra il veleno e il sonnifero. A quel punto, ingaggiato un debole combattimento, si ritirò di proposito. A notte fonda, poi, abbandonati nell’accampamento alcuni bagagli, e contaminato tutto il vino, all’insaputa di tutti, finse la fuga. E dopo che i barbari, una volta invaso l’accampamento, abbandonatisi all’esultanza, ebbero tracannato avidamente il vino alterato, quando giacevano sdraiati alla maniera dei morti, (Maarbale soggetto sottinteso), tornato indietro, o li catturò o li massacrò.

Versione tratta da: Frontino

Pag. 397 n. 224

→ Maharbal, Carthaginiensium dux, a suis civibus adversus …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
ALIAS