Cassius
Community

Versione | pag. 233 n. 9 → Il leone e il topo

Codex 1

Pagina numero: 233

Versione numero: 9

Il leone e il topo

Un grande leone dormiva in luoghi boscosi. Per caso, un piccolo e veloce topo urtò il naso del leone e risvegliò la bestia dal sonno. Immediatamente l’incauto topo fu afferrato con la zampa dal re della foresta. Ma la bestiola lo supplicò in questa maniera: O leone, famoso re degli animali, concedimi la libertà! Avrò per te eterna riconoscenza! Allora il leone fu preso dalla compassione e liberò il piccolo topo. Dopo pochi mesi il leone incappò in una rete: l’intera foresta era colmata dai suoi ruggiti. Il piccolo topo udì i lamenti della belva, veloce si precipitò presso il leone, e immediatamente, con i denti aguzzi, rosicchiò i nodi della rete. Così la bestiola liberò il re degli animali e restituì il favore.

Pag. 233 n. 9

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Codex 1

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione del sito in qualsiasi maniera acconsenti all’impiego di tali cookie. Se desideri saperne di più, clicca su: maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi