Cassius
Community

Esercizio | pag. 227 n. 19 →

Verba Manent 1

Pagina numero: 227

Esercizio numero: 19

1. Lucio Silla, dittatore dei Romani, veniva soprannominato “fortunato” dai Romani.
2. Il coraggio del comandante rende coraggiosi i soldati.
3. I cittadini, tutti insieme, devono difendere la libertà comune.
4. Così come il figlio è spesso differente dal padre quanto a costumi, allo stesso modo i posteri, spesso, non sono simili agli antenati.
5. Tutta la Gallia, come scrive Cesare, è divisa in tre parti.
6. La vita delle creature mortali è breve, quella delle creature immortali è eterna.
7. La rapida legione compie la marcia e, in breve tempo, arriva presso l’accampamento dei nemici.
8. Molti poeti descrivono la vita degli uomini simile alle foglie: infatti, così come sono fragili le foglie, così è fragile la vita dei mortali.
9. Il comandante coraggioso ingaggia per primo il combattimento.
10. Tirteo, il poeta greco, elogia i soldati, se combattono valorosi per la salvezza della patria e cadono per primi.
11. Tutto il popolo elogia il valore di Cesare, comandante accorto.
12. Il mondo intero è governato dal volere degli immortali.
13. Seneca, il saggio filosofo, scrive così al discepolo Lucilio: Dobbiamo scegliere un luogo salubre non soltanto per il corpo, ma anche per le abitudini.
14. I soldati scagliano tutti insieme dei dardi contro il feroce nemico.
15. Gli Edui detengono da sempre (lett.: “in ogni epoca”) l’egemonia di tutta la Gallia.

Pag. 227 n. 19

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 1