Cassius
Community

Librum tuum legi et adnotavi, nunc ab Attico librum meum cum commentariis suis exspecto. Apud Romanos, cum dominus scelus commiserat, eius servi a …

Il Nuovo Expedite 1

Pagina numero: 371

Esercizio numero: 21

1. P. Ho letto ed annotato il tuo libro, ora aspetto da Attico il mio libro con le sue annotazioni.

2. CT. Presso i Romani, quando un padrone aveva commesso un misfatto, i suoi servi venivano interrogati dai magistrati.

3. CN, P. Dopo che gli Spartani ebbero appreso ciò, inviarono al re gli ambasciatori con la lettera.

4. CT. Nell’animo del saggio anche quando la ferita è guarita, resta la cicatrice.

5. P. Di tanto in tanto in campagna mi intrattengo con pochi amici e compagni.

6. CN. Plinio, vedendo una nube nera elevarsi al di sopra del Vesuvio, si piazzò sulla spiaggia per osservare e descrivere lo straordinario spettacolo.

7. CN. Q. Marzio Coriolano, dopo essere stato espulso da Roma a causa della sua superbia, si rifugiò presso i Volsci e mosse guerra ai Romani.

8. CT. Quando lo sciocco tace, non pensa niente.

9. CT. Quando gli uomini desiderano veramente la pace, le armi tacciono dappertutto.

10. CT. Avevo appena letto la tua lettera quando giunse da me Bruto.

11. CN, P. Cesare, essendo venuto a sapere dagli esploratori i piani dei nemici, schierò la fanteria con le truppe ausiliarie sulla pianura e la cavalleria sui colli circostanti.

Pag. 371 n. 21

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 1