Cassius
Community

Versione | pag. 218 n. 34 → Il leone e la capretta

Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla

Pagina numero: 218

Versione numero: 34

Il leone e la capretta

Un leone, mentre passeggia per un vasto campo, solleva per caso gli occhi al cielo e, su un’alta rupe che sovrastava la pianura, vede una bella capra che saltava tra le rocce. Allora il leone, già pregustando la tenera preda, adesca il pavido animale con parole dolci e ingannevoli: “Oh bella capra, abbandona le alte rocce di un monte scosceso, e scendi dall’alta rupe: lì, sulla cima del monte cerchi invano prati delicati, lì non c’è nessun cibo adatto a te; qui invece, nella vasta pianura, fioriscono pascoli rigogliosi ed erbe profumate a te gradite, qui potrai sempre trovare cibo abbondante: io sarò tuo compagno e ti difenderò dai pericoli”. Allora la capra, piccola, ma astuta, risponde prontamente al lupo: “Sembro paurosa, ma non sono sciocca, infatti capisco il tuo inganno e preferisco restare su questa rupe dove sono al sicuro!”. Come insegna la favola, le parole dei malvagi, anche se sono dolci, nascondono sempre insidie.

Versione tratta da: Aviano
Pag. 218 n. 34

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla