Cassius
Community

Esercizio | pag. 301 n. 8 →

Mirum Iter 1

Pagina numero: 301

Esercizio numero: 8

1. Le legioni, non appena raggiunsero la pianura, si fermarono di fronte ai nemici.

2. Metello, quando vede gli abitanti della città intenti alla battaglia, circonda le mura con una trincea e un fossato.

3. Annibale, non appena da parte dei nemici ci fu il silenzio, attraversò a guado il fiume.

4. I nemici, non appena si radunarono dalla fuga, inviarono immediatamente a Cesare degli ambasciatori per la pace.

5. Ma il re Artaserse, dopo che aveva maturato l’odio nei confronti di Datame, cercò di ucciderlo con un agguato.

6. Quando alcuni avevano visto salde le legioni Romane e salvi i consoli, immediatamente comunicavano a loro volta agli altri cittadini la loro gioia.

7. Il re Mitridate fuggiva ma aveva accumulato una grande quantità di oro e di argento e l’aveva lasciata nel Ponto; e proprio mentre i nostri raccolgono scrupolosamente i tesori del re, Mitridate sfugge.

8. Quando, al posto della fatica e al posto della moderazione e della giustizia si diffusero la pigrizia, la dissolutezza e la prepotenza, insieme ai costumi cambiò (→ presente storico) la sorte.

Pag. 301 n. 8

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 1