Cassius
Community

Versione | pag. 471 n. 1 → Ponzio finge di voler assediare Luceria e attira i Romani in una trappola

Il Tantucci Plus 1

Pagina numero: 471

Versione numero: 1

Ponzio finge di voler assediare Luceria e attira i Romani in una trappola

Dopo che i presagi furono stati presi in maniera più ottimistica che veritiera, Ponzio, fatto uscire l’esercito, colloca l’accampamento nella maniera più nascosta che può nei dintorni di Caudio. Di lì, manda dieci soldati in abito da pastori a Calazia, dove sentivano (dire) che ormai si trovavano i consoli Romani e l’accampamento, ed ordina che pascolino dei capi di bestiame, non lontano dalle guarnigioni difensive Romane. Poi ordina loro che, quando siano incappati nei predatori, risulti per tutti il medesimo racconto: che le legioni dei Sanniti si trovano in Puglia, che assediano Luceria con tutte le truppe, e che non manca molto perché la conquistino con la forza. Questa diceria, diffusa precedentemente di proposito, era arrivata ai Romani, ma ne accrebbero la credibilità i prigionieri, soprattutto perché il racconto coincideva tra tutti. I consoli decidono che l’esercito Romano porti aiuto agli abitanti di Luceria, alleati onesti e leali, affinché la Puglia intera non passi dalla parte del pericolo presente. Ci fu una discussione sul tragitto per il quale arrivare a Luceria: a Luceria conducevano due strade, l’una delle due, di fianco alla costa del mare Adriatico, all’incirca tanto più sicura quanto più lunga, l’altra più breve, attraverso le Forche Caudine.

Versione tratta da: Livio
Pag. 471 n. 1

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Tantucci Plus 1

Il nostro sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Questa operazione non può avvenire se non col tuo consenso, perciò è necessario che tu impieghi qualche attimo del tuo tempo per prendere visione della nostra Cookie Policy e dirci se ne accetti le condizioni. → Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi