Cassius
Community

Versione | pag. 518 n. senza numero → Marcello e la battaglia di Clastidium

Verba Manent 1

Pagina numero: 518

Versione numero: senza numero

Marcello e la battaglia di Clastidium

Durante il consolato di Lucio Emilio, vaste truppe di Galli valicarono le Alpi. Ma tutta l’Italia si schierò a favore dei Romani e, per quella guerra, erano stati preparati ottocentomila uomini, così come è stato tramandato dallo storico Fabio, che a quella guerra partecipò, ma l’impresa venne condotta con successo soltanto dal console. Dopo che quarantamila nemici furono stati uccisi, per Emilio venne decretato il trionfo. Poi, alcuni anni dopo, si combatté contro i Galli all’interno dell’Italia, e la guerra venne portata a termine dai consoli M. Claudio Marcello e Cn. Cornelio Scipione. Marcello, pur essendosi scontrato con un piccolo manipolo di cavalieri, uccise di propria mano il re dei Galli, dal nome di Viridomaro. Successivamente, dopo che dai consoli furono state sterminate le vaste truppe dei Galli, Marcello, insieme al collega, espugnò Milano e trasferì a Roma un grande bottino. E, mentre trionfava, Marcello portò sulle proprie spalle le spoglie del Gallo.

Versione tratta da: Eutropio
Pag. 518 n. senza numero

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 1