Cassius
Community

Iuppiter ob Tantali facinora iratus eum ex Olympo pellit …

ALIAS

Pagina numero: 111

Versione numero: 50

Il supplizio di Tantalo

Giove, adirato a causa dei misfatti di Tantalo, lo scaccia dall’Olimpo, e lo punisce negli Inferi con un castigo crudele: O Tantalo, tu starai fermo per l’eternità nella palude dello Stige, e sopporterai la fame e la sete: infatti, se avvicinerai la bocca all’acqua, l’acqua immediatamente si ritirerà; di fronte ai tuoi occhi penderanno molti rami con frutti gradevoli, ma, se solleverai le braccia verso di essi, il vento solleverà verso il cielo i rami degli alberi. Inoltre un grande macigno incomberà sempre sulla tua testa. E così, gli dèi infliggono per sempre a Tantalo una tortura crudele.

Pag. 111 n. 50

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di ALIAS