Cassius
Community

Versione | pag. 396 n. 29 → Cicerone attacca Crisogono, rappresentante della corruzione del governo sillano

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 396

Versione numero: 29

Cicerone attacca Crisogono, rappresentante della corruzione del governo sillano

O giudici, voi, però, vedete proprio lui, con i capelli sistemati e profumati, svolazzare qua e là per il Foro con una vasta schiera di togati: e vedete che egli guarda tutti con disprezzo e che giudica sé stesso il solo ricco, il solo potente. Non voglio ricordare i suoi misfatti, o giudici, poiché temo che qualcuno, un po’ troppo inesperto, creda che io (così) abbia voluto attaccare la causa e la vittoria dell’aristocrazia. Ma, secondo il mio diritto, posso, se qualcosa in questo partito non mi piace, fare una critica; non temo infatti che i miei concittadini pensino che io non abbia avuto una disposizione favorevole alla causa dell’aristocrazia. O giudici, la verità è di gran lunga altrimenti. Se vi opporrete a codesti uomini, non solamente la causa dell’aristocrazia non sarà danneggiata, ma in verità sarà addirittura nobilitata.

Versione tratta da: Cicerone
Pag. 396 n. 29

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1