Cassius
Community

Versione | pag. 315 n. 87 → Ritratto dell’ateniese Ificrate

Mirum Iter 1

Pagina numero: 315

Versione numero: 87

Ritratto dell’ateniese Ificrate

L’Ateniese Ificrate fu insigne non solamente per la grandezza delle imprese compiute, ma anche per la tecnica militare. Dopo aver combattuto con i Traci e aver condotto la cosa con successo, massacrò la Mora degli Spartani e, per la seconda volta, mise in fuga tutte le truppe. Ificrate introdusse molte novità nella tecnica militare, cambiò le armi della fanteria, introdusse una nuova tipologia di corazze ed addestrò gli eserciti alla disciplina militare. Inoltre, fu un bravo cittadino, poiché conservò grande lealtà nei confronti di tutti, nelle circostanze favorevoli e nelle circostanze avverse, e calmò contrasti ed odi sia in tempo di pace, sia in tempo di guerra. Visse fino ad età avanzata, rispettò sempre le leggi dello Stato, osteggiò la raffinatezza e l’eccessivo amore per il lusso, praticò devozione e lealtà.

Versione tratta da: Cornelio Nepote
Pag. 315 n. 87

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 1