Cassius
Community

Il Nuovo Latino a Colori 1 - pag. 289 n. 18 → I Veienti attaccano i Romani

Il Nuovo Latino a Colori 1

Pagina numero: 289

Versione numero: 18

I Veienti attaccano i Romani

Tra Romani e Veienti sorse una guerra. I Veienti fecero una scorreria nel territorio romano e depredarono le campagne. Non collocarono l’accampamento né attesero l’esercito dei nemici, ma fecero ritorno a Veio, portando con sé il bottino razziato dai campi devastati. Di contro i Romani, dopo che non trovarono i nemici nelle campagne, oltrepassarono il Tevere, preparati ed impazienti per lo scontro finale. Dopo che i Romani situarono l’accampamento e si avvicinarono alla città, i Veienti marciarono (loro) incontro. Si combatté in un campo pianeggiante. Qui ebbe la meglio il re romano, contando nella potenza dell’esercito esperto; e, inseguendo i nemici dispersi fino alle mura, si tenne alla larga dalla città, salda grazie alle mura e protetta per posizione, depreda i campi tornando. I Veienti, soggiogati dalla disfatta e dalla battaglia infausta, richiesero la pace. Furono multati in terreno e fu accordata una tregua della durata di cento anni.

Versione tratta da: Livio

Pag. 289 n. 18

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Il Nuovo Latino a Colori 1