Cassius
Community

Incolis multae divitiae erant igitur multa dona praebent in tyranni …

La Lingua delle Radici 1

Pagina numero: 58

Versione numero: 16

Il vero volto del tiranno

Gli abitanti avevano molta ricchezza, dunque offrono molti doni, mettono tra le braccia del tiranno oro e argento, diffondono baci. Anche gli agricoltori giungono dai campi alla città e onorano il tiranno. Il tiranno e lo straordinario dominio sono celebrati e lodati anche dai poeti, vengono emessi vaticini favorevoli: il tiranno regnerà a lungo e acquisterà grande gloria; molti territori saranno conquistati dalle truppe del tiranno, popoli e città saranno assoggettati. Anche un fanciullo desidera vedere il tiranno, poiché sente la sua grande nomea. Ma il tiranno ha una grande moltitudine di uomini armati, che custodisce e difende il padrone. Poco dopo infatti il popolo viene oppresso e tormentato dal dominio feroce.

Pag. 58 n. 16

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di La Lingua delle Radici 1