Cassius
Community

Versione | pag. 324 n. 93 → Commercianti e artigiani

Mirum Iter 1

Pagina numero: 324

Versione numero: 93

Commercianti e artigiani

Nelle strade di Roma corrono veloci da ogni parte i carri di legno dei mercanti, ma si verifica il dolore e il disastro quando gli artigiani ti portano i conti e pretendono molto denaro. Aspettano il lavandaio, il ricamatore, l’orefice, il lanaiolo; i fabbricanti di frange, i camiciai, i tintori di arancio, di viola, di giallo; aspettano i sarti di tuniche con le maniche, aspettano i tessitori di lino di bottega, i calzolai; stanno ritti, immobili, i ciabattini di calzature leggere, e i produttori di sandali; stanno ritti i tintori in color malva; i lavandai chiedono denaro, e ne chiedono i sarti; attendono i fabbricatori di pettorali, ed insieme attendono i fabbricatori di cinte. Vengono condotti nel salotto; viene pagato il debito. Dopo che li hai mandati via allora entrano quelli che tingono le vesti color zafferano, oppure hai sempre qualche altra cattiva croce, perché altri creditori chiedono denaro.

Versione tratta da: Plauto
Pag. 324 n. 93

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 1

Il nostro sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Questa operazione non può avvenire se non col tuo consenso, perciò è necessario che tu impieghi qualche attimo del tuo tempo per prendere visione della nostra Cookie Policy e dirci se ne accetti le condizioni. → Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi