Cassius
Community

Versione | pag. 241 n. 1 → Minerva

Verba Manent 1

Pagina numero: 241

Versione numero: 1

Minerva

Nel tempio Capitolino (ossia: “Nel tempio sul Campidoglio”) i Romani veneravano con enorme rispetto Minerva, insieme a Giove e a Giunone. Infatti Minerva era la protettrice della città. I Greci, invece, chiamavano Minerva “Atena” o “Pallade”. Giove amava la figlia Minerva più di tutte le altre divinità. Minerva, nata dalla testa di Giove, era la dea della conoscenza, e l’inventrice di tutte le arti; ma era anche la dea della guerra e delle armi. Tutti i lavori delle donne erano sotto la protezione di Minerva. Inoltre gli artigiani, gli operai, i poeti, i musicisti, ed anche i calzolai e i fabbri, invocavano tutti Minerva come protettrice. Tra gli alberi, a Minerva era sacro l’ulivo, tra gli uccelli, (a Minerva era sacra) la civetta. A Roma c’erano statue di Minerva di marmo, di bronzo, e d’avorio.

Pag. 241 n. 1

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 1