Cassius
Community

Versione | pag. 215 n. senza numero → La metamorfosi di Medusa

Verba Manent 1

Pagina numero: 215

Versione numero: senza numero

La metamorfosi di Medusa

Nell’isola di Serifo, Perseo, insieme a sua madre Danae, era ospite del re Polidette, e, nel tempio di Minerva, imparava molte leggende sugli dèi e sugli eroi coraggiosi. Un giorno ascolta la leggenda riguardante Medusa, una delle tre sorelle Gorgoni, le figlie di Forco, un antico dio del mare. Molti pretendenti desideravano Medusa, poiché ella era molto bella e aveva capelli lunghi e magnifici, ma Medusa, poiché era una sacerdotessa di Minerva, non poteva sposarsi. Nettuno, il re del mare, tuttavia, quando vede Medusa, viene infiammato dall’amore, e, nel del tempio di Minerva, si unisce a lei. A quel punto, Minerva punisce severamente Medusa: trasforma la sua splendida chioma in orribili serpenti e strega i suoi begli occhi: infatti, se un uomo guarda gli occhi di Medusa, egli, dalla forma umana, viene trasformato in pietra.

Versione tratta da: Ovidio
Pag. 215 n. senza numero

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 1