Cassius
Community

Versione | pag. 365 n. 106 → Animali favolosi

Mirum Iter 1

Pagina numero: 365

Versione numero: 106

Animali favolosi

Nella foresta Ercinia si trovano molti tipi di animali selvatici, che nei rimanenti luoghi non esistono. C’è un bue dall’aspetto di un cervo, dal centro della fronte del quale, tra le orecchie, sporge un unico corno: dalla sommità di quello, di dipanano ampiamente come delle palme e dei rami. L’aspetto della femmina e del maschio è la medesima, medesimo è l’aspetto e la dimensione delle corna. Allo stesso modo, ci sono degli animali che sono chiamati “alci”. L’aspetto di questi animali è simile a quello delle capre, ed anche la colorazione delle pelli (è simile), mentre, in fatto di dimensione, sono un poco superiori ad esse; (gli alci) sono privi di corna, ed hanno le zampe senza articolazioni, né giunture. Gli alci, al posto delle tane, hanno gli alberi: essi si appoggiano a questi, e così, un po’ piegati, prendono sonno. La terza è la specie di quelli che sono chiamati “uri”. Questi sono, quanto a grandezza, poco al di sotto degli elefanti, e, quanto ad aspetto, colore e forma (sono come) tori. È grande la loro forza e la loro velocità; non risparmiano né l’uomo, né una bestia che abbiano avvistato. I cacciatori li uccidono, dopo averli diligentemente catturati per mezzo di trappole.

Versione tratta da: Cesare
Pag. 365 n. 106

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 1