Cassius
Community

Esercizio | pag. 11 n. 1 →

Verba Manent 1

Pagina numero: 11

Esercizio numero: 1

1. → Falso. In latino, come in italiano, i verbi possono essere transitivi o intransitivi. Non c’è, però, piena corrispondenza fra le due lingue, perché alcuni verbi, che in italiano sono seguiti dal complemento oggetto, in latino presentano invece un costrutto diverso.
2. → Vero.
3. → Falso. Come in italiano, anche in latino sono solo i verbi transitivi ad ammettere la forma passiva.
4. → Falso. In italiano la forma passiva è costituita dal participio passato + le voci del verbo essere. In latino, invece, per i tempi che derivano dal tema del presente, la forma passiva non è una forma composta, bensì una forma organica: possiede, cioè, terminazioni proprie.
5. → Vero. I verbi deponenti latini presentano forma passiva, ma significato attivo.
6. → Falso. Nei modi finiti, la desinenza di un verbo indica la persona ed il numero. La desinenza, unita alla vocale tematica ad eventuali infissi, dà origine alle terminazioni.
7. → Vero. Per i verbi attivi, il paradigma di un verbo latino è composto da cinque forme: la 1ᵅ e la 2ᵅ persona dell’indicativo presente attivo, la 1ᵅ persona dell’indicativo perfetto attivo, il supino attivo e l’infinito presente attivo.
8. → Falso. In latino i temi verbali sono tre: il tema del presente, il tema del perfetto e il tema del supino.
9. → Vero. Tra i modi e i tempi latini e italiani non c’è perfetta corrispondenza. In latino, infatti, i modi finiti sono tre e non quattro, perché non esiste il condizionale, le cui funzioni sono svolte dal congiuntivo.
10. → Falso. A differenza del participio italiano, il participio latino ha anche il tempo futuro.

Pag. 11 n. 1

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 1