Cassius
Community

Grammatica Picta 1 - pag. 210 n. 34 → Il dolore di un padre per la morte del figlio

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 210

Versione numero: 34

Il dolore di un padre per la morte del figlio

Nella regione della Grecia ci fu un attore dall’illustre reputazione, poiché spiccava su tutti gli altri per chiarezza della voce e per bellezza: aveva nome Polo, ed interpretava con sapienza e maestria le tragedie di importanti poeti. Polo aveva perso, a causa della morte, il figlio amato in maniera unica e, dopo aver portato il lutto a sufficienza, ritornò al proprio mestiere. In quel periodo egli interpretava ad Atene l’Elettra di Sofocle, e doveva maneggiare un’urna come con le ossa di Oreste. Infatti, l’intreccio del racconto era stato composto in questa maniera: Elettra, come se portasse le spoglie del fratello, piangeva la morte del giovane. Dunque Polo aveva preso le ossa e l’urna dalla tomba del figlio e, vestito del luttuoso abito di Elettra, come se abbracciasse l’urna di Oreste, riempì ogni cosa non di finzioni e di simulazioni, ma di lamenti autentici e affannati. E così, mentre veniva recitata una storia di finzione, venne rappresentato un dolore autentico.

Versione tratta da: Aulo Gellio

Pag. 210 n. 34

→ Histrio in terra Graecia fuit fama celebri, quod vocis claritudine et venustate ceteris …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Grammatica Picta 1