Cassius
Community

Versione | pag. 283 n. 76 → Una famosa impresa di Ercole nel Lazio

Mirum Iter 1

Pagina numero: 283

Versione numero: 76

Una famosa impresa di Ercole nel Lazio

Ercole sottrasse delle belle vacche al gigante Gerione; dal mare Oceano giunse in Italia attraverso le Alpi e, nel Lazio, venne accolto con benevolenza dal re Evandro. Si fermò presso il fiume Tevere, dove rinfrancò i capi di bestiame con il pascolo, poiché le sponde del fiume offrivano erbe rigogliose. Il luogo era abitato dal gigantesco pastore Caco. Caco aveva un corpo imponente, viveva di ruberie e spaventava gli abitanti. Il gigante, durante la notte, si introdusse di nascosto nella caverna dove Ercole, stanco per il viaggio e per le imprese, dormiva profondamente e compì il furto delle vacche. All’alba, Ercole fu risvegliato dal sonno e con gli occhi cercò intorno i suoi animali, ma non vide le proprie vacche e all’istante scoprì il furto. Ma, poiché allora le vacche avevano muggito, il crimine di Caco venne rivelato. Ercole, infuriato, senza indugio afferrò Caco e, dopo una breve lotta, lo uccise con estrema violenza. E così acquisì grande onore e riprese il viaggio con le proprie vacche.

Pag. 283 n. 76

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 1