Cassius
Community

Hasdrubale interfecto exercitus summam imperii ad Hannibalem …

Latino ad hoc 2

Pagina numero: 164

Esercizio numero: 21

1. Dopo che Asdrubale venne ucciso, l’esercito consegnò il comando supremo ad Annibale.

2. Dione non sopportava con animo sereno di essere giudicato male da coloro dalle lodi dei quali poco prima era stato innalzato al cielo.

3. Ditemi, oh lettori, quale strada sia da percorrere e a quali dimore io debba dirigermi, libero ospite in Roma.

4. Stammi bene, mio Tirone, stammi bene e ciao!

5. Scirone ricorda tutti i precetti di Epicuro.

6. Dico cose vere, ma invano, perché tu non mi vuoi credere.

7. Gli anni se ne vanno alla maniera dell’acqua che scorre.

8. Ora andrò a casa.

9. La profonda palude lambiva i boschi.

10. Bisogna affrontare le ostilità, bisogna accettare spesso i pericoli per il bene dello stato.

11. Non rincorrere quello che non ti è stato concesso.

12. I poeti le chiamarono favole da “fando”, poiché non sono cose compiute, ma solo inventate parlando.

13. Tu sosterrai la vista di Annibale in persona, che gli eserciti armati non riescono a sostenere?

14. Sono disprezzati quelli che non possono provvedere né a sé né al prossimo.

15. Non potete guardare fisso verso il sole.

16. Il destino guida colui che vuole lasciarsi guidare e trascina colui che non vuole.

17. Dedicati alla filosofia, se vuoi essere salvo, tranquillo, felice, se vuoi veramente esistere, che è la cosa più grande.

Pag. 164 n. 21

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Latino ad hoc 2