Cassius
Community

Mirum Iter 1 - pag. 348 n. 18 →

Mirum Iter 1

Pagina numero: 348

Esercizio numero: 18

1. Scrissi a te queste cose.
2. Tu osserva e indirizza tutte codeste cose!
3. Aprire il cuore agli amici è il conforto di questa vita.
4. Illustrai brevemente queste cose invitato da te.
5. Io amo costei e costei ama me.
6. I barbari avevano ammassato in questa città le ricchezze di tutta la Persia.
7. Come Elena per i Troiani, allo stesso modo costui fu causa di guerra per lo Stato.
8. Quel medesimo popolo decretò trecento statue in onore di Demetrio Falereo.
9. Ora, o Romani, schierate i vostri eserciti contro queste truppe tanto celebrate di Catilina!
10. In questa guerra piena di insidie si richiedono non soltanto valore militare, ma anche altre qualità dell’animo, numerose e grandi.
11. T. Livio celebrò Cn. Pompeo con molte lodi, e Augusto lo chiamava “il Pompeiano”.
12. Io però imparai queste cose, vidi queste cose, lessi queste cose messe per iscritto; le testimonianze e le opere letterarie ci hanno tramandato queste cose a proposito di uomini saggi e illustri, sia in questo Stato che in altre città.
13. O scellerato, io oggi ti frenerò codesta lingua!
14. La vita felice spetta ai soli dèi, a noi (spetta) l’ombra di quei beni: noi ci avviciniamo a quei beni, ma non li raggiungiamo.
15. Socrate venne spinto da queste e da simili valutazioni, e non chiese un difensore per il processo di condanna a morte né fu supplichevole verso i giudici.

Pag. 348 n. 18

→ Haec tibi scripsi. Tu ista omnia vide …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Mirum Iter 1