Cassius
Community

Grammatica Picta 1 - pag. 139 n. 11 →

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 139

Esercizio numero: 11

1. I Germani collocano il sole e la luna nel novero degli dèi, perché l’utilità di essi è grande.
2. I capi corrotti sono la causa di molte sventure e spesso corrompono anche i costumi degli abitanti.
3. I guerrieri accorrevano da ogni parte nel nostro accampamento, e scagliavano dardi e pietre contro i combattenti Romani.
4. Il console L. Mummio conquistava Corinto, lustro dell’intera Grecia, nel medesimo anno in cui Paolo Emilio distruggeva Cartagine.
5. Alessandro, il re dei Macedoni, conquistava l’intera regione al di qua del fiume Eufrate.
6. Contro Annibale, comandante dei Cartaginesi, i Romani nominavano dittatore Quinto Fabio Massimo; successivamente lo soprannominavano “il Temporeggiatore”.
7. Gneo Pompeo prendeva in moglie Giulia, la figlia di Cesare.
8. I soldati valorosi sopportano i disagi della guerra e sostengono le fatiche con grande tenacia.
9. I pretori urbani, fino alla dittatura di Silla, amministravano la giustizia e comandavano le legioni.
10. Le leggi di Licurgo educavano la gioventù per mezzo di aspre fatiche.
11. Artemide, custode dei boschi e degli alberi, era la sorella di Apollo.
12. O M. Tullio Cicerone, tu offri un illustre esempio di valore, di forza d’animo, di lealtà nei confronti della patria, di grande amore della libertà.

Pag. 139 n. 11

→ Germani in deorum numero solem et lunam collocant, quia eorum utilitas …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Grammatica Picta 1