Cassius
Community

Versione | pag. 231 n. 9 → La gens Octavia

Ludus in Tabula 1

Pagina numero: 231

Versione numero: 9

La gens Octavia

La gens Ottavia era stata ammessa nel Senato tra le famiglie minori dal re Tarquinio Prisco; poco dopo, era stata spostata tra le (famiglie) patrizie da Servio Tullio. Ottenne per primo una magistratura, per voto del popolo, C. Rufo. Egli procreò Gneo e Gaio; da essi era scaturita una duplice famiglia di Ottavi, di differente condizione. Gneo e la sua discendenza ricoprirono altissime cariche. Mentre Gaio e i suoi discendenti si collocarono nel ceto equestre, fino al padre di Augusto. Il bisnonno di Augusto, durante la seconda guerra Punica, prestò servizio militare in Sicilia, come tribuno dei soldati. Il nonno (invece), soddisfatto delle magistrature municipali, invecchiò tranquillamente grazie ad un cospicuo patrimonio.

Versione tratta da: Svetonio
Pag. 231 n. 9

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Ludus in Tabula 1