Cassius
Community

Gellius multam operam amicis praebuit. Alacer nuntius vidit …

LL - Seconda Edizione

Pagina numero: 186

Esercizio numero: 3

1. Gellio offrì molta cura agli amici.

2. Il messaggero lesto vide le lacrime del popolo Romano.

3. Metello ordinò del grano ai Memertini.

4. In Etruria Dolabella distrusse i resti dei Galli.

5. Annibale, presso il fiume Ticino, sbaragliò i Romani.

6. Pochi soldati cercarono la salvezza con la fuga.

7. Un lupa, in maniera pacifica, offrì le mammelle a Romolo e Remo.

8. L’epidemia tormentò Roma e l’Italia per tutto l’anno.

9. Didone, nelle ore serali, condusse Enea per le mura di Cartagine.

10. Il Macedone Alessandro, ai fini del valore, rafforzò l’animo con grande fatica.

11. Il proconsole Terenzio fece battaglie favorevoli con i Celtiberi ed espugnò alcune città.

12. I luogotenenti Titurio e Cotta saccheggiarono tutti i campi dei Menapii, e per giunta incendiarono gli edifici.

13. Le temerarie esortazioni dei vecchi soldati spronarono gli animi delle reclute.

Pag. 186 n. 3

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di LL - Seconda Edizione