Cassius
Community

Versione | pag. 377 n. 9 → La religione dei Galli

Codex 1

Pagina numero: 377

Versione numero: 9

La religione dei Galli

Tra gli dèi, i Galli venerano soprattutto Mercurio: di costui ci sono statue numerosissime; considerano costui l’inventore di tutte le arti, e costui la guida delle strade e dei viaggi. Dopo costui, venerano Apollo, Marte, Giove e Minerva. In merito a costoro essi hanno all’incirca la medesima credenza che le rimanenti popolazioni. Apollo, infatti, secondo come essi credono, allontana le malattie, Minerva insegna i rudimenti dei lavori e dei mestieri, Giove detiene il governo delle cose del cielo, Marte amministra le guerre. A costui, quando hanno deciso di scontrarsi in una battaglia, consacrano per lo più il bottino; quando hanno sconfitto i nemici, immolano gli animali catturati e radunano le cose rimanenti in un unico luogo. In numerose città, negli spazi consacrati, si vedono i mucchi di queste cose.

Versione tratta da: Cesare
Pag. 377 n. 9

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Codex 1

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione del sito in qualsiasi maniera acconsenti all’impiego di tali cookie. Se desideri saperne di più, clicca su: maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi