Cassius
Community

Versione | pag. 377 n. 9 → La religione dei Galli

Codex 1

Pagina numero: 377

Versione numero: 9

La religione dei Galli

Tra gli dèi, i Galli venerano soprattutto Mercurio: di costui ci sono statue numerosissime; considerano costui l’inventore di tutte le arti, e costui la guida delle strade e dei viaggi. Dopo costui, venerano Apollo, Marte, Giove e Minerva. In merito a costoro essi hanno all’incirca la medesima credenza che le rimanenti popolazioni. Apollo, infatti, secondo come essi credono, allontana le malattie, Minerva insegna i rudimenti dei lavori e dei mestieri, Giove detiene il governo delle cose del cielo, Marte amministra le guerre. A costui, quando hanno deciso di scontrarsi in una battaglia, consacrano per lo più il bottino; quando hanno sconfitto i nemici, immolano gli animali catturati e radunano le cose rimanenti in un unico luogo. In numerose città, negli spazi consacrati, si vedono i mucchi di queste cose.

Versione tratta da: Cesare
Pag. 377 n. 9

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Codex 1