Cassius
Community

Galli, cum Macedoniam invasissent, ad radices montis Parnassi pervenerunt, ubi oraculum Apollinis colebatur et ab omnibus gentibus consulebatur …

La Lingua delle Radici 1

Pagina numero: 213

Versione numero: 5

I Galli invadono la Macedonia

I Galli, dopo che ebbero invaso la Macedonia, giunsero alle pendici del monte Parnaso, dove veniva venerato e consultato da tutti i popoli l’oracolo di Apollo. Dopo parecchi giorni Tolomeo, re dei Macedoni, viene ucciso sul campo di battaglia, e la sua testa, infilzata su una lancia, viene portata per tutto il campo dai barbari. Pochi Macedoni con la fuga evitarono la rovina: tutti gli altri vengono o catturati o uccisi. Mentre la disfatta veniva riferita per tutta la Macedonia, vengono chiuse le porte di tutte le città e viene invocato l’aiuto degli dei. Alla fine, quando ormai non c’era più nessuna speranza di salvezza, Sostene scacciò e respinse i Galli che esultavano per la vittoria. Poiché aveva liberato la patria, Sostene, uomo di modesta famiglia, fu messo a capo di tutti gli altri notabili, e, sul campo di battaglia, fu acclamato re dall’esercito.

Pag. 213 n. 5

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di La Lingua delle Radici 1