Cassius
Community

Frustra Iphigenia, Agamemnonis filia, patrem supplici voce orabat. Pallida mors pulsat aequo pede …

LL - Seconda Edizione

Pagina numero: 167

Esercizio numero: 12

1. Ifigenia, la figlia di Agamennone, con cove supplicante, pregava invano il padre.

2. La pallida morte batte (nel senso di “bussa a”) con piede imparziale i tuguri dei poveri e le torri dei re.

3. Dopo molti temerari spettacoli, il gladiatore, felice per la libertà, otteneva la verga.

4. Marco e Tito sottraggono dai templi le armi, i dardi e le antiche spoglie dei nemici.

5. Il pino di mare abbellisce spesso le spiagge del mare, il pino silvestre (abbellisce) i pendii dei monti.

6. Attraverso luoghi boschivi e inaccessibili, i cani feroci cacciavano (nel senso di: “davano la caccia a”) un enorme cinghiale.

7. Alessandro, il re dei Macedoni, fonda in Egitto Alessandria, un illustre città.

8. Noi abbandoniamo il territorio della patria e i dolci campi coltivati, noi rifuggiamo la patria.

9. I consoli Romani, con vaste truppe, ingaggiano una impetuosa battaglia, perché desiderano assoggettare presto il territorio dei nemici.

10. Gli uomini primitivi girovagavano per i boschi, e poiché erano ancora ignari della coltivazione della terra, mangiavano ghiande e bacche di bosco.

Pag. 167 n. 12

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di LL - Seconda Edizione