Cassius
Community

Forte haedus dum ad ovile in campo finitimo urbi pergit, lupo occurrit, qui eum vorare …

Il Nuovo Expedite 2

Pagina numero: 179

Versione numero: 198

Il lupo e il capretto.

Per caso un capretto, mentre si dirigeva nell’ovile in un campo limitrofo alla città, si imbatté in un lupo, che cercò di divorarlo, ma il capretto sfuggì facilmente al lupo: infatti dirigendosi con corsa veloce verso la città si fermò al sicuro nel mezzo di un gregge di capre. Allora il predatore risoluto, convinto di poter vincere con l’inganno il capretto che non aveva potuto vincere nella corsa, dopo averlo seguito nella città, gli si rivolse in questo modo: “Non vedi forse che in tutti i templi della città le pecore e le capre bagnano con il loro sangue la terra? Se non troverai rifugio nel campo sicuro anche tu cadrai come vittima davanti ai templi”. Il capretto, temendo la voracità del lupo, rispose: “E’ meglio versare il sangue per gli dei, che saziare il ventre di un lupo famelico!”. Quando gli uomini vengono messi di fronte a due morti infelici, conviene scegliere la morte più nobile.

Versione tratta da: Aviano

Pag. 179 n. 198

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 2