Cassius
Community

Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla - pag. 77 n. 5 → Dominae et ancillae

Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla

Pagina numero: 77

Versione numero: 5

Dominae et ancillae

Flavia, ricca matrona Romana, aveva molte ancelle. Le ancelle obbedivano alla padrona e svolgevano vari lavori: alcune si occupavano della cucina, lavavano le anfore e le pentole, preparavano la cena alla padrona, e ornavano la tavola con le rose, altre ogni giorno pulivano l’aia e davano il cibo alle galline, alle agnelle, alle capre; altre aiutavano i contadini con grande abilità e laboriosità; altre infine lavavano la lana, la tessevano e la tingevano con la porpora. Flavia osservava con grande cura il lavoro delle ancelle: infatti dalla padrona venivano elogiate le ancelle diligenti, mentre le ancelle pigre e lente venivano rimproverate e talvolta venivano punite. Talvolta la padrona sedeva insieme alle ancelle nell’aia della fattoria, e raccontava piacevoli favole. La padrona venerava con devozione Vesta, protettrice delle matrone, e ornava con corone di rose l’altare della dea; le ancelle veneravano la dea Libera, protettrice delle schiave, e ne ornavano la statua con corone di spighe.

Pag. 77 n. 5

→ Flavia, dives matrona Romana, multas ancillas habebat. Ancillae …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla