Cassius
Community

Il Nuovo Latino a Colori 1 - pag. 285 n. 13 → I Romani sconfiggono i Fidenati

Il Nuovo Latino a Colori 1

Pagina numero: 285

Versione numero: 13

I Romani sconfiggono i Fidenati

I Fidenati decretano di fare la guerra contro i Romani. Razziano il territorio che sta tra Roma e Fidene; di là, dirigendosi a sinistra, poiché il Tevere era d’impedimento dalla parte destra, compiono devastazioni con grande agitazione degli abitanti delle campagne, e il repentino scompiglio dai campi fu riferito in città come un segnale di guerra. Romolo conduce fuori le truppe, posiziona l’accampamento a un miglio da Fidene. Vi lascia una piccola guarnigione e, uscito con tutte le truppe, sistema una parte delle truppe in un’imboscata: partito insieme a gran parte dei fanti e a tutta la cavalleria, cavalca verso i nemici. All’improvviso, per ordine di Romolo, la cavalleria finge la fuga. I nemici, riversandosi repentinamente dalle porte traboccanti, seguono i Romani e vengono trascinati sul luogo dell’imboscata. Da lì i romani, balzati fuori di colpo, assalgono le truppe dei nemici; accrescono il terrore, giungendo dall’accampamento, le coorti di soldati che erano state lasciate in difesa. In tal modo i Fidenati, sbigottiti dal reiterato terrore, fuggono e ritornano in città. Incalzandoli alle spalle, i Romani inseguono i Fidenati e fanno irruzione nella città.

Versione tratta da: Livio

Pag. 285 n. 13

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Il Nuovo Latino a Colori 1