Cassius
Community

Versione | pag. 436 n. 29 → Cesare vuole informazioni sulla Britannia

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 436

Versione numero: 29

Cesare vuole informazioni sulla Britannia

Durante la piccola parte d’estate rimanente, Cesare, anche se in questi luoghi, poiché tutta la Gallia è rivolta a settentrione, gli inverni sono precoci, si diresse tuttavia in Britannia, poiché capiva che, in quasi tutte le guerre Galliche, da lì erano state inviate truppe ausiliarie ai nostri nemici, e riteneva che gli sarebbe stato di grande utilità recarsi sull’isola, osservare il genere di uomini, conoscere i luoghi, i porti, gli accessi; cose che erano quasi tutte sconosciute ai Galli. Infatti nessuno, all’infuori dei mercanti, si era recato in Britannia, e agli stessi mercanti erano note poche cose oltre alla costa marittima e alle regioni più vicine alla Gallia. Così, pur avendo chiamato a sé mercanti da ogni dove, non aveva potuto appurare né quanto grande fosse l’estensione dell’isola, né quali o quanto grandi popolazioni (la) abitassero, né quale consuetudine di guerra avessero, o quali istituzioni avessero, né quali fossero i porti adeguati ad una quantità di navi piuttosto grande.

Versione tratta da: Cesare
Pag. 436 n. 29

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1

Il nostro sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Questa operazione non può avvenire se non col tuo consenso, perciò è necessario che tu impieghi qualche attimo del tuo tempo per prendere visione della nostra Cookie Policy e dirci se ne accetti le condizioni. → Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi