Cassius
Community

Esercizio | pag. 252 n. 9 a →

Lingua e Cultura Latina 2

Pagina numero: 252

Esercizio numero: 9 a

1. Da un difetto di un altro uomo, il saggio corregge il proprio.
2. Aspettati da un altro, ciò che tu avrai fatto al prossimo.
3. Assalito dai nemici nel cuore di una valle, Decio, uno dei due consoli, offrì la propria vita agli dèi Mani come prezzo della vittoria, secondo il costume della patria.
4. Ad alcuni mancò un piano, ad altri il coraggio, ad altri l’occasione, a nessuno mancò la volontà.
5. Poiché non riuscivano a sostenere più a lungo l’attacco dei nostri, alcuni si rifugiarono su un monte, gli altri si spostarono presso i loro bagagli e i loro carri.
6. Successivamente due re, Romolo e Numa, chi in un modo e chi in un latro, il primo con la guerra, il secondo con la pace, fecero crescere Roma.
7. Persino la prosperità, chi la definisce in un modo e chi in un altro modo, e ciascuno secondo la propria indole.
8. Per lungo tempo tra gli esseri umani ci fu la disputa se l’arte militare facesse più progressi per mezzo della forza del corpo o per mezzo del valore dell’animo; è così: essendo ciascuna delle due cose di per sé insufficiente, ciascuna delle due ha bisogno dell’aiuto dell’altra.
9. Tutti i congiurati morirono, chi per una sciagura e chi per un’altra; una parte per naufragio, una parte durante lo scontro, alcuni si uccisero con il medesimo pugnale col quale avevano colpito Cesare.
10. È meglio che cerchi altrove accoglienza per te; presso di me, senza dubbio, non ce n’è affatto.
11. Cesare collocò negli accampamenti invernali due legioni presso il territorio dei Treviri, due nella terra dei Lingoni, le rimanenti sei nel territorio dei Senoni.
12. Alessandro, agli amici e a tutti gli altri, assegnò doni a seconda del merito di ciascuno.

Pag. 252 n. 9 a

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 2