Cassius
Community

Versione | pag. 265 n. 2 → Il mito di Io

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 265

Versione numero: 2

Il mito di Io

Io nacque da Inaco e Argia. Giove amò costei, e la tramutò nella figura di una mucca. Quando Giunone venne a sapere ciò, le mandò come custode Argo, a cui brillavano occhi dappertutto; Mercurio uccise questo per ordine di Giove. Ma Giunone le inviò uno spauracchio, dalla paura del quale Io fu fortemente turbata. A causa di quella paura Io si gettò nel mare che fu chiamato Ionio. Da lì, ella (Io → soggetto sottinteso) si recò a nuoto nella Scizia. Poi giunse in Egitto e partorì Epafo. Alla fine Giove le restituì l’aspetto umano e la rese la dea degli Egizi che viene chiamata “Iside”.

Pag. 265 n. 2

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1