Cassius
Community

Esse phantasmata et habere propriam figuram incredibile est, sed aliqui inanes et vanas imagines …

Monitor - Lezioni 1

Pagina numero: 431

Versione numero: 204

Un fantasma barbiere

L’essere un fantasma ed avere una propria sembianza, è una cosa incredibile, ma alcuni a causa del timore, hanno visto immagini fatue ed evanescenti. Anche io ne ebbi l’occasione. Io ho un liberto non ignorante. Egli dormiva nel medesimo letto insieme al fratello; quello, in sogno, vede un tale che siede sopra il materasso, e che avvicina alla sua testa dei rasoi, e che per giunta taglia i capelli dalla sommità stessa della testa. Quando ha fatto giorno, vengono ritrovati lui rasato intorno alla sommità della testa, e capelli che giacciono tutt’intorno. Il fratello del liberto ha visto durante il sonno la figura del barbiere e mostra i capelli sparsi effettivamente. Perciò, accordare credito ai fantasmi non è una cosa sciocca.

Versione tratta da: Plinio il Giovane

Pag. 431 n. 204

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Monitor - Lezioni 1