Cassius
Community

Versione | pag. 261 n. 9 → Il sacrificio di Codro

LL - Seconda Edizione

Pagina numero: 261

Versione numero: 9

Il sacrificio di Codro

Tra gli Ateniesi e gli Spartani c’erano vecchi attriti di inimicizie. Gli Spartani desideravano vendicarsi per mezzo di una guerra; perciò consultarono gli oracoli in merito all’esito dello scontro. Il responso dell’oracolo fu: Vincerete, se non avrete ucciso il re degli Ateniesi. La guerra venne combattuta, e a tutti i soldati di Sparta venne raccomandata la protezione del re di Atene. A quei tempi, il re degli Ateniesi era Codro. Quello venne a sapere il responso dell’oracolo e, dopo che ebbe svestito l’abito regale, entrò cencioso nell’accampamento dei nemici; lì si immolò per la salvezza della patria, poiché, in un tafferuglio, venne ucciso da un soldato. Gli Spartani riconobbero il cadavere del re, e se ne andarono senza battaglia. Così gli Ateniesi vennero liberati dalla guerra dal valore del capo.

Versione tratta da: Giustino
Pag. 261 n. 9

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di LL - Seconda Edizione