Cassius
Community

Donum Quaderno 1 - pag. 102 n. 6 → Cesare si avvicina ai nemici

Donum Quaderno 1

Pagina numero: 102

Versione numero: 6

Cesare si avvicina ai nemici

Nel medesimo giorno, appena venne a sapere tramite gli esploratori che i nemici si erano accampati sotto il monte, a otto miglia dall’accampamento di lui stesso, mandò alcuni uomini per esaminare quale fosse la conformazione del monte e quale l’accesso nel perimetro. Fu riferito che era agevole. Ordinò (presente storico) a T. Labieno, luogotenente propretore, di salire poco dopo il terzo turno di guardia sulla vetta del monte con due legioni e con quelle guide che avevano esaminato il percorso; espose quale fosse il suo piano. Egli stesso, subito dopo il quarto turno di guardia, per il medesimo percorso in cui erano passati i nemici, si mosse verso di loro e mandò (presente storico) davanti a sé tutta la cavalleria. P. Considio, che era considerato molto esperto nell’arte militare e che era stato nell’esercito di L. Silla e poi in quello di M. Crasso, fu mandato in avanscoperta (presente storico) con gli esploratori.

Pag. 102 n. 6

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Donum Quaderno 1