Cassius
Community

Esercizio | pag. 212 n. 30 →

Il Tantucci Plus 2

Pagina numero: 212

Esercizio numero: 30

1. Philosophiae. Io però mi dedico costantemente alla filosofia.
2. Irae. Trasibulo ordinò ai suoi di frenare la collera contro quelli.
3. In deditos … in victos. Voi, in maniera spietata, volete prendere provvedimenti contro gli arresi e contro gli sconfitti.
4. Rem publicam. Licurgo, che governò lo Stato degli Spartani, rafforzò le proprie leggi con l’autorevolezza di Apollo Delfico.
5. Timori meo. Chiedo che tu provveda ogni giorno alla mia paura, con una o anche con due lettere per volta.
6. Agrippinam … ab insidiis. I più intimi tra gli amici temevano Agrippina e scongiuravano Nerone di guardarsi da un agguato della donna, da sempre spietata, e a quel punto anche infida.
7. Multa. Gli aruspici vedono molte cose, gli auguri prevedono molte cose, molte cose vengono dichiarate dagli oracoli, e molte anche dai vaticini e dai sogni.
8. Rei frumentariae. Cesare, una volta abbandonate le fortificazioni, temeva fortemente per l’approvvigionamento di grano.

Pag. 212 n. 30

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Tantucci Plus 2