Cassius
Community

Mirum Iter 1 - pag. 420 n. 127 → Dio conclude l’opera della Creazione

Mirum Iter 1

Pagina numero: 420

Versione numero: 127

Dio conclude l’opera della Creazione

Poi, il quarto giorno, Dio disse: Che siano create le luci nel firmamento del cielo, e che dividano il giorno e la notte: che si trovino nel firmamento del cielo, e che risplendano, e che illuminino la terra. E ancora, il quinto giorno, Dio disse: Che le acque generino i rettili e gli uccelli – e ad essi disse – Crescete, e moltiplicatevi, e riempite le acque del mare e che gli uccelli si moltiplichino sopra le terre emerse. Inoltre Dio, il sesto giorno, disse: Che la terra generi le bestie da soma, ed i rettili, e gli animali della terraferma, secondo le proprie specie. Alla fine disse: Facciamo l’essere umano ad immagine e somiglianza nostra; e che egli stia a capo ai pesci del mare, e agli uccelli del cielo, e alle bestie di tutta quanta la terra, e ad ogni rettile che si muove sulla terra. E Dio creò l’uomo a sua immagine; creò quello ad immagine di Dio; li creò maschio e femmina. E ad essi Dio disse: Crescete e rafforzatevi e moltiplicatevi, e riempite la terra, e assoggettatela.

Versione tratta da: Nova Vulgata

Pag. 420 n. 127

→ Dixit autem Deus quarto die: Creentur luminaria in firmamento caeli …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Mirum Iter 1