Cassius
Community

Versione | pag. 357 n. 167 → La spada di Damocle (I)

Monitor - Lezioni 1

Pagina numero: 357

Versione numero: 167

La spada di Damocle (I)

Dionigi, il tiranno dei Siracusani, viveva in maniera sfarzosa. Quando un tale tra i suoi adulatori, Damocle, elencò in un discorso le sue truppe, le ricchezze, la grandezza del (suo) potere, l’abbondanza dei mezzi, la sontuosità delle stanze del palazzo, Dionigi disse: Dunque, o Damocle, dal momento che questa vita ti piace, desideri tu stesso assaporarla, e saggiare la mia buona sorte? Quello accettò la proposta. Allora Dionigi pose l’adulatore in un letto d’oro, e apparecchiò numerosissimi tavoli con oro e argento.

Versione tratta da: Cicerone
Pag. 357 n. 167

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Monitor - Lezioni 1

Il nostro sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Questa operazione non può avvenire se non col tuo consenso, perciò è necessario che tu impieghi qualche attimo del tuo tempo per prendere visione della nostra Cookie Policy e dirci se ne accetti le condizioni. → Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi