Cassius
Community

Versione | pag. 127 n. 15 → L’oracolo di Apollo a Delfi

Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla

Pagina numero: 127

Versione numero: 15

L’oracolo di Apollo a Delfi

A Delfi, nel tempio del dio Apollo, c’erano molte statue, una grande quantità di armi, bei quadri, vassoi preziosi. Infatti, per la reputazione dell’oracolo, gli abitanti non solo della Grecia, ma anche di tutta l’Europa e dell’Asia, si radunavano a Delfi, portavano splendidi doni, ponevano domande all’oracolo, e obbedivano ai suoi responsi. I responsi dell’oracolo di Delfi erano certamente veritieri, ma ambigui ed oscuri: e così se le cose predette non si verificavano, la colpa non poteva essere data al dio – infatti un dio non può mai sbagliare – ma agli uomini, che non erano stati capaci di comprendere le risposte dell’oracolo. I Greci onoravano il dio di Delfi anche con dei giochi: gli atleti vincitori venivano incoronati con corone di alloro, e le loro vittorie venivano celebrate da illustri poeti.

Pag. 127 n. 15

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla