Cassius
Community

Decem annis post pugnam apud Marathonem, qua Athenarum milites mira audacia …

Il Nuovo Expedite 1

Pagina numero: 168

Versione numero: 40

Vittoria dei Greci a Salamina.

Dieci anni dopo la battaglia presso Maratona, in cui i soldati di Atene avevano vinto le truppe di Dario, re dei persiani, con mirabile coraggio ed estremo valore, Serse, figlio di Dario, riprende la guerra contro i Greci e con un grande esercito e una grande flotta attraversa l’Ellesponto e invade la Grecia. Allora gli Ateniesi su decisione di Temistocle, abbandonano le loro case ed escono dalla città: gli anziani, le donne e i bambini si rifugiano nell’isola di Salamina, gli uomini invece salgono sulle navi e sciolgono le vele (prendono il largo). Così i Persiani senza nessun ostacolo entrano ad Atene e distruggono e incendiano tutti gli edifici pubblici e privati. Poco dopo nello stretto davanti l’isola di Salamina le navi degli Ateniesi e degli Spartani, i quali erano loro alleati, combattono contro la flotta dei Persiani: le triremi dei Greci, leggere e veloci, colpivano, urtavano, affondavano le navi pesanti e lente dei Persiani: Serse, che osservava il violento scontro dal promontorio di Cinosura, vedendo la sconfitta della sua flotta, pianse. Così i Greci sconfiggono e cacciano i Persiani.

Pag. 168 n. 40

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 1