Cassius
Community

Esercizio | pag. 359 n. 11 →

Mirum Iter 1

Pagina numero: 359

Esercizio numero: 11

1. Parlai dell’agricoltura nel libro che fu scritto da me in merito ai poderi.
2. Tutte quante le truppe, che erano piene di fiducia, si diressero verso la città di Alesia.
3. Quinto Titurio Sabino, insieme alle truppe che ricevette dal tribuno, giunse nella patria dei Venelli.
4. Cesare invia il pretore Sallustio con alcune imbarcazioni nell’isola di Cercina, che gli avversari controllavano.
5. Venite, guardate il luogo dove Cristo era stato collocato! E andate rapidamente via, e informate i discepoli di lui: È risorto dalla morte, ed ecco che vi precede in Galilea; lì lo vedrete.
6. Gli dèi, dei quali in nostro divino Epicuro negò l’esistenza, verso di noi non sono né propizi, né adirati.
7. Io canto le armi e l’eroe, che per primo dalle coste di Troia giunse da fuggiasco in Italia per volere del destino.
8. Aristide fu pretore degli Ateniesi presso Platea, dove Mardonio fu sbaragliato e l’esercito dei barbari fu massacrato.
9. Nel frattempo, mentre si compiono queste cose, si radunano le truppe dei nemici provenienti dal territorio degli Arverni, e i cavalieri che erano stati comandati a tutta la Gallia.
10. Teme il ricordo di sé stesso colui che ha bramato molte cose con ambizione, ne ha disprezzate in maniera arrogante, ne ha vinte con prepotenza, ne ha circuite con l’inganno, ne ha sottratte con avidità, ne ha sprecate senza freno.

Pag. 359 n. 11

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 1