Cassius
Community

Versione | pag. 356 n. 200 → Danae

ALIAS

Pagina numero: 356

Versione numero: 200

Danae

Danae fu la figlia di Acrisio, re di Argo, e di Aganippe. Ad Acrisio l’oracolo predisse che il figlio di Danae avrebbe ucciso il re; Acrisio, poiché temeva ciò, la chiuse in un recinto di pietra. Ma Zeus, tramutatosi in pioggia d’oro, giacque insieme a Danae, e così nacque Perseo. E il padre, a causa dello stupro, rinchiusala in una cassa con Perseo, la gettò nel mare. Per volere di Giove quella fu trasportata nell’isola di Serifo. Avendo un pescatore trovato la cassa, vide la donna con il bambino, e li condusse al re Polidette, che prese in moglie lei ed allevò Perseo nel tempio di Minerva. Dopo che Acrisio fu venuto a sapere che la figlia ed il nipote soggiornavano presso Polidette, partì al fine di reclamarli. Quando vi giunse, Perseo promise a suo nonno Acrisio che non l’avrebbe mai ucciso. Dopo pochi giorni, Polidette morì. Mentre venivano celebrati i riti funebri in onore del re, Perseo lanciò un disco, che il vento deviò contro la testa di Acrisio, e lo uccise. Questo accadde per volontà degli dèi; quindi Perseo partì per Argo e occupò i regni del nonno.

Versione tratta da: Igino
Pag. 356 n. 200

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di ALIAS